"I Miserabili", dopo Cannes e César arriva su miocinema.it e Sky

Ly, che nasce come documentarista, continua a denunciare anche oggi la violenza della polizia nei confronti degli abitanti delle banlieue e il totale disinteresse della politica. In questo periodo sta realizzando un film sulla scuola di cinema da lui fondata nel suo quartiere e un documentario di finzione in cui si parla anche della pandemia. Nei suoi progetti futuri però ci sono soprattutto gli altri due film della trilogia de "I Miserabili": uno sarà ambientato nelle banlieue degli anni Novanta, l altro si concentrerà sulla figura di un ex sindaco socialista che si è speso molto per gli abitanti di questi quartieri.