Boy Scouts of America: accordo da 850 milioni con famiglie vittime abusi

(LaPresse/Ap) E' un accordo storico, da 850 milioni di dollari, quello raggiunto tra Boy Scouts of America e gli avvocati che rappresentano alcune delle 60mila vittime di abusi sessuali che negli ultimi anni hanno denunciato l'organizzazione, che ora rischia il fallimento. L'intesa economica, se confermata, sarebbe tra le più grandi nella storia degli Stati Uniti, tra quelle che riguardano casi di abusi sessuali. Gli avvocati della BSA avrebbero depositato le carte dell'accordo in tribunale giovedi scorso. Il più grande movimento scout degli Usa nel febbraio 2020 aveva annunciato di aver presentato istanza di fallimento, proprio a causa delle cause legali relative ai presunti abusi sessuali subiti negli anni da migliaia di iscritti e che sarebbero stati coperti dall'organizzazione.