Camion si schianta in India: morti 23 lavoratori migranti

Almeno 23 lavoratori migranti sono morti su un'autostrada nel nord dell'India, quando un camion in cui viaggiavano si è schiantato contro un altro mezzo fermo. Sono decine di migliaia i lavoratori migranti tornati ai loro villaggi dalle grandi città,dopo aver perso il lavoro a causa del lockdown imposto a livello internazionale alla fine di marzo per contenere la diffusione del coronavirus. Il governo ha permesso a un numero limitato di treni di viaggiare per consentire loro di spostarsi, ma migliaia usano camion e autobus o addirittura biciclette su lunghe distanze. Secondo il magistrato Abhishek Singh, altre 20 persone sono rimaste ferite nell'incidente avvenuto vicino ad Auraiya, villaggio dello stato dell'Uttar Pradesh. Le indagini sulla causa dell'incidente sono in corso.