Chiari

La mostra si inserisce inoltre nel più ampio lavoro che la Galleria Poggiali sta portando avanti da tempo, sia nella sede storica di Firenze sia a Milano, per offrire un punto d'osservazione sul contemporaneo dal quale guardare a diverse pratiche e a diverse ricerche, spesso differenti tra loro, ma unificate, in primo luogo, dal fatto che i galleristi non temono la sfida della complessità.