Conte: "Sorprende che Salvini pontifichi su Russiagate"

Dopo l'inchiesta di Report "sono venuti fuori ulteriori elementi su questa vicenda. Non è mia abitudine attaccare gli avversari possibili, ma mi trovo sorpreso che Salvini pontifichi sulla questione Barre mi ha invitato a chiarire, in modo legittimo. Io ho ritardato perché non c'era il presidente del Copasir. La verità che Salvini mi ha chiesto l'ho riferita. Io ho chiarito, mi sorprende come Matteo Salvini, che ha una grande responsabilità - perché era ministro dell'Interno e si è candidato a guidare il paese chiedendo pieni poteri - come lui non avverta la responsabilità di fare altrettanto". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi in merito al caso Moscopoli. "Dovrebbe chiarire con Savoini a Mosca in incontri riservati da ministro dell'Interno".