Coronavirus, Lombardia chiede restrizioni per un'altra settimana

Nelle zone ad alta incidenza (come Codogno, Lodi, Cremona) gli ospedali hanno dovuto affrontare situazioni emergenziali sia per l'elevato numero di casi, sia perché il 10% delle positività riguarda proprio operatori sanitari che, quindi, sono costretti ad assentarsi dal lavoro. In ogni caso - al momento - il resto della rete ospedaliera è ancora in grado di dare una risposta adeguata.