Coronavirus, prima vittima negli Stati Uniti

C'è un primo morto per il coronavirus negli Stati Uniti, una donna di circa 50 anni ad alto rischio sanitario che viveva nella zona di Seattle. "Probabilmente ci saranno nuovi casi" ha avvertito Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca. "Il nostro Paese è preparato a combattere il coronavirus, siamo pronti a ogni scenario", ha aggiunto il presidente Usa. Intanto Washington innalza al livello massimo di allerta per i viaggi nelle zone più colpite dal coronavirus in Italia e in Corea del sud. E American Airlines sospende i collegamenti con Milano da New York e Miami fino al 24 aprile.