Corruzione al Comune di Palermo, arrestate 7 persone

Li Castri inoltre avrebbe accordato una variante a una concessione edilizia della Biocasa, consentendo di aumentare le unità abitative da realizzare da 72 a 96 mentre Monteleone, in cambio di 15mila euro, curò alcune pratiche di concessione edilizia presentate dalla Biocasa anche per la realizzazione di un ulteriore complesso immobiliare sempre a Palermo, acconsentendo a varianti per aumentare il numero di abitazioni da 96 a 133.