Damien Hirst porta la serie sui Ciliegi in fiore a Parigi

"Credo che qualcuno mi abbia chiesto di recente se dovessi lasciare un edificio in fiamme, quali opere d'arte porterei con me. È sempre un buon modo per riflettere. Ho sempre pensato che il Teschio di diamanti fosse un buon pezzo da mettere sotto il braccio. Ho fatto un pezzo con delle mosche e la testa di una mucca chiamato 'Cento anni' e 'Migliaia di anni' quando ero più giovane. E ora magari un 'Ciliegio in fiore' se riuscissi a prenderne uno piccolo. È difficile da dire. Ho fatto così tante cose differenti. È difficile scegliere".