Ddl Zan, Salvini: "Continuiamo a chiedere dialogo, se legge sarà affossata è colpa di Letta"

(LaPresse) "Noi abbiamo accolto l'appello del Santo Padre, andiamo uniti a portare a casa un risultato comune, puniamo chi discrimina, chi aggredisce, insulta e togliamo dal testo l'ideologia, la censura, il bavaglio", così il leader della lega Matteo Salvini sul ddl Zan. "Era una mediazione che ha raccolto consensi anche nel centro sinistra ma Letta insiste e ognuno è responsabile di quello che fa. Se la legge verrà affossata il nome e cognome di colui che ha impedito che si approvasse all'unanimità una legge che protegge chi ama è il signor Letta", ha aggiunto. "Ho apprezzato l'atteggiamento di Renzi perchè io punto al risultato".