Fase 2, niente trasferimenti tra le regioni

Bisognerà attendere ancora per gli spostamenti tra le regioni in totale libertà. Lo ha spiegato il premier Conte, precisando che la decisione è stata presa in accordo con i governatori. "Le Regioni ci hanno prospettato, quasi tutte, l’esigenza che questi spostamenti interregionali rimangano congelati o limitati al massimo, almeno in questa fase", ha precisato il premier. "Sarà più facile garantire una relazione tra regioni a basso rischio, sarà molto più complicato consentire il passaggio di cittadini da una regione a basso rischio ad una ad alto rischio", ha aggiunto il ministro per le Autonomie Francesco Boccia.