Festa di Roma, Zellweger da Oscar nel film sulla Garland "Judy"

Tutti i fantasmi della Garland, per il regista, sono nati in quell'infanzia sotto i riflettori: "Penso sia un po' il prezzo della celebrità. Lei non ha avuto un'infanzia, anche se era la bambina di tutti, e ha lottato per dare un'infanzia ai suoi figli. Oggi il sistema protegge i bambini nello showbiz, lei era un canarino in miniera, quasi un esperimento".