Giustizia, via libera alla riforma dopo tensioni in Cdm

(LaPresse) Via libera non senza tensioni alla riforma Cartabia della giustizia penale ma con tempi più lunghi per i processi relativi ai reati come corruzione e concussione, per cui l’improcedibilità arriverà come per gli altri reati gravi dopo 3 anni in Appello e 18 mesi in Cassazione. E’ la sintesi di una mediazione portata avanti da Draghi e Cartabia che vede salva la linea pentastellata, ma fa storcere il naso a Forza Italia e Iv. La ministra Cartabia dice: "Lo sforzo della riforma e' stato dare un'immagine del processo penale in cui tutti potessero riconoscersi"