Il Giappone ricorda il terremoto di Kobe

Il Giappone ricorda una delle peggiori tragedie della sua storia. Sono passati 25 anni dal terremoto di magnitudo 7 che ha colpito la parte meridionale della prefettura occidentale di Hyogo uccidendo oltre seimila persone: le vittime furono 6.434 per l’esattezza, di queste circa 4.600 nella sola Kobe, la città più grande della regione che subì i danni maggiori perché più vicina all’epicentro. Oltre 400mila le abitazioni distrutte dal terremoto che nella storia del Giappone è secondo solo al sisma con tsunami del 2011 a Fukushima, di magnitudo 9, che ha ucciso 19mila persone, causando il peggior disastro nucleare dopo Chernobyl.