La persona al centro: le mostre autunnali di Modena Arti Visive

L'esposizione propone 28 fotografie del ciclo Solo, in cui l'artista, attraverso filtri, sovrapposizioni, fuori-fuoco, ritrae volti di uomini, donne, bambini, tutti sospesi in una dimensione atemporale e poetica, concepita come un viaggio verso l'altrove, l'ignoto, l'ineffabile. Il filo immaginario che le accomuna è una proiezione della fotografa sui loro destini e su un momento misterioso che dalla notte dei tempi l'uomo cerca di figurarsi, quello del sottile confine tra la vita e la morte.