La ricerca in Italia? Caruana: collaborare con i giovani

"E l'altra questione secondo me che manca in Italia è il concetto di collaborazione, cosa che con Franco, il professor Locatelli, è tutto un altro mondo; questo team che lei vede alle mie spalle è un mix di biologi, medici, farmacisti, ingegneri, c'è di tutto. E questa secondo me è la chiave perché bisogna capire qual è la vera esigenza biologica e arrivare a quello che è la medicina traslazionale. La scienza pura è bellissima ma c'è bisogno anche di avere risultati concreti, papabili. Il nostro goal è una terapia antitumorale, cercare di eradicare una volta per tutte questo male. Ma non solo nell'eliminazione, ma anche la qualità della vita di questi pazienti, bambini adulti e anziani. E' brutto vedere un bambino di due o tre anni legato a un letto quando questo bambino che abbiamo trattato dopo tre settimane era bello pimpante e non vedeva l'ora di andare a casa".