M5S, Conte minaccia di pubblicare scambi con Grillo: "Non dica falsità, voleva più che diarchia"

(LaPresse) "Ho sempre rispettato e continuerò a rispettare Grillo. Gli chiedo solo pubblicamente di non dire falsità sul mio conto. Perché abbiamo una fittissima corrispondenza documentale. Se lui mi autorizza sono disposto a pubblicare". Così Giuseppe Conte risponde agli attacchi di Beppe Grillo sul futuro del M5S. "Ha chiesto più che una diarchia politica" spiega Conte, "ed è umiliante. Lo Statuto non è Seicentesco è Medievale da questo punto di vista".