MSF: quel ragazzo nigeriano che cercava la moglie incinta

"Lo sbarco è stato parecchio grosso: 933 persone, due salme. Condizioni precarie, provengono da luoghi di detenzione in Libia. Numerosi casi di donne in gravidanza, moltissimi casi di scabbia, qualche caso di trauma. Ci siamo concentrati su un gruppo di migranti somali in arrivo al porto di Catania che avevano visto la morte di due loro compagni di viaggio, un uomo e una donna, morti a causa di condizioni mediche pregresse, stato di malnutrizione e probabilmente con tubercolosi".