Maggiali (IIT): respiratore FI5 contro il virus ora open source

Al progetto hanno partecipato più di una ventina di persone di IIT e una decina di persone di Ferrari, con la collaborazione anche degli ingegneri di Camozzi per quanto riguarda i componenti principali del respiratore: le valvole. Ora i risultati di questa collaborazione sono a disposizione di tutti. "L'obiettivo del progetto è quello di rendere open source tutti i file di progetto e quindi tutto quello che riguarda la parte di meccanica, di design meccanico, di design elettronico, il software, gli algoritmi di controllo in modo tale che chiunque nel mondo possa utilizzarlo per riprodurlo e renderlo quindi un prodotto a tutti gli effetti - conclude Maggiali - Ora siamo nelle fasi di testing, ma stiamo anche realizzando tutta la documentazione necessaria per poter procedere con il percorso di certificazione".