Malta, il nuovo premier Abela: rafforzare lo stato di diritto

"Ma nella continuità c'è bisogno di cambiamento - ha aggiunto - Sono determinato a conservare ciò che di buono è stato fatto e a cambiare quanto è stato sbagliato. Abbiamo abbastanza umiltà per accettare gli errori commessi. E chi non ne fa? Chi non fa niente, non sbaglia niente", ha concluso Abela.