Napoli, la furia dei lavoratori Whirlpool: "Da questo momento guerra per tutti"

La rabbia dei lavoratori della Whirlpool di Napoli dopo la fumata nera uscita dal summit di martedì convocato a Palazzo Chigi fra i vertici di Whirlpool il premier Giuseppe Conte e il ministro per lo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli. Nel mirino dei dipendenti anche il governo. "L'asticella si è alzata e non manterremo più l'ordine pubblico. Da questo momento sarà guerra per tutti", fa sapere uno dei lavoratori mentre un altro se la prende con il governo. "Tanti proclami ma di concreto niente". "Da oggi da qui non entra e non esce nulla", ha aggiunto un collega.