Per le discoteche chiuse “entra in ballo” Briatore. Il Governo invece resta al palo

Briatore non è credibile e, nell’interesse delle discoteche, farebbe meglio a tacere. Se le autorità sono ancora divise su cosa fare è perché temono quanto è successo l’anno scorso in Costa Smeralda. Se si può ballare lo si deve poter fare con i dovuti controlli, altrimenti si blocchi questa movida che rischia di creare nuovi focolai.