Sfida Confindustria Romania a Bucarest: fermiamo fuga lavoratori

Posizione condivisa dal professor Paolo Feltrin, docente di Scienza dell'Amministrazione presso l'Università di Trieste, che ha analizzato il bassissimo tasso di disoccupazione, al 4,9%, in maniera approfondita: "Se si vanno a guardare bene i dati si scopre che il tasso di attività è basso e quindi ci sono almeno un milione mezzo di persone che potrebbero lavorare se si volesse raggiungere il tasso di attività medio europeo e in particolare sono bassi l'occupazione femminile e quella giovanile e c'è un livello alto di sottoccupazione nelle campagne. Sì la disoccupazione è bassa ma gli spazi tuttora anche nel breve periodo di recupero ci sono purché ci siano politiche pubbliche che intervengano".