Tav, Cirio: "Non si può tornare indietro, in gioco futuro Piemonte e Italia"

"In 140 giorni, complice la fortuna, la Tav si è sbloccata. E' partita in modo irreversibile, non si può più tornare indietro". Lo ha detto il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, al forum di LaPresse PoliticaPresse. "E' un risultato straordinario per chi come me crede che la Tav sia un elemento su cui si gioca il futuro del Piemonte e dell'Italia intera", ha aggiunto Cirio.